Formaggi

Tutto il sapore del latte.

Ci sono molti tipi di formaggi, ciascuno con le sue particolarità, ma tutti hanno bisogno di un packaging capace di proteggerli e mantenerli al meglio. Tra gli imballi tradizionali, i più utilizzati nel settore caseario sono senz’altro la carta accoppiata o politenata, che possono essere utilizzate per avvolgere qualsiasi tipo di formaggio. Se invece si vuole dare un servizio in più si possono utilizzare i packaging Ideabrill®, che mantengono per più giorni tutte le caratteristiche organolettiche dell’alimento e trattengono al proprio interno liquidi ed odori, anche quelli dei formaggi più stagionati. Per il banco assistito sono perfetti i sacchetti salvafresco, che possono essere termosaldati in meno di un secondo per garantire la massima igiene dell’alimento, e l’incarto, disponibile in vari formati e capace di mantenere più a lungo la piega, permettendo di confezionare in maniera facile e veloce qualsiasi tipo di formaggio. Per il libero servizio, invece, c’è lo Scoprigusto con banda laterale, che conferisce al prodotto un aspetto artigianale, ne velocizza il confezionamento e, rispetto alle vaschette e ai vassoi generalmente utilizzati per questo tipo di prodotti, riduce enormemente gli ingombri lungo tutta la filiera. Tutti i packaging Ideabrill® permettono di assaporare al meglio i formaggi, preservandone sapore e aroma e, dopo l’uso, possono essere facilmente separati nelle loro componenti di base e avviati alla raccolta differenziata.