Ideabrill conserva al meglio i formaggi

Ideabrill sbaraglia la concorrenza dei packaging tradizionali in fatto di conservazione dei formaggi.

I risultati di un importante studio condotto dall’Università di Camerino – Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, partner scientifico di Esseoquattro, hanno infatti confermato che Ideabrill conserva l’Asiago fresco e il Grana Padano in maniera nettamente più efficace rispetto alla tradizionale pellicola trasparente.

Lo studio è stato pubblicato nell’autorevole rivista scientifica Food Research International.

Un nuovo metodo

Il QuaSiAl – Gruppo di ricerca Qualità e Sicurezza Alimentare dell’Università di Camerino, ha sviluppato un nuovo metodo (HS-SPME-GC-MS, Headspace Solid-Phase Microextraction Gas Chromatography–Mass Spectrometry) che consente di quantificare gli acidi grassi liberi e l’esanale nel formaggio e di controllare i loro livelli per tutta la shelf-life dell’alimento.

Queste molecole sono dei marker di shelf-life in quanto fanno salire l’acidità del prodotto e ne modificano l’aroma, rendendolo con il passare dei giorni sempre più sgradevole.

Lo studio

Il nuovo metodo sviluppato è stato applicato ai formaggi Asiago Fresco e Grana Padano e sono state comparate le performance di due diverse tipologie di packaging: un film di polietilene HD (HDPE), ovvero la tradizionale pellicola, e il packaging salvafreschezza brevettato Ideabrill.

Il formaggio Asiago Fresco è stato monitorato per 4 settimane e il Grana Padano per 12 settimane.

Le conclusioni

Lo studio mostra chiaramente che i formaggi conservati in Ideabrill producono una quantità di acidi grassi liberi totale più bassa rispetto a quelli conservati nella pellicola di HDPE, sia nel caso dell’Asiago, che nel caso del Grana Padano.

Anche i trend dei livelli di esanale monitorati mostrano lo stesso andamento degli acidi grassi.

Questo risultato suggerisce un contenimento dei fenomeni dell’ossidazione lipidica in entrambi i formaggi confezionati in Ideabrill ed evidenzia che le capacità di conservazione del nostro packaging salvafreschezza brevettato sono nettamente migliori di quelle dei tradizionali supporti.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati nell’articolo dal titolo “HS-SPME-GC-MS technique for FFA and hexanal analysis in different cheese packaging  in the course of long term storage”, a cura di Franks Kamgang Nzekoue, Giovanni  Caprioli, Dennis Fiorini, Elisabetta Torregiani, Sauro Vittori, Gianni Sagratini, nell’autorevole rivista scientifica Food Research International”.

Leggi l’articolo.

Una nuova medaglia

“I risultati di questo studio sono per noi una nuova medaglia da appuntare al petto e di cui andare particolarmente orgogliose. Siamo sempre più fiere del nostro brevetto Ideabrill, un packaging che traduce in concreto i valori in cui crediamo fermamente: la massima attenzione verso l’alimento e la tutela della salute del consumatore finale. Insieme a questo gruppo il nostro cammino di ricerca ha compiuto grandi passi e ne farà molti altri ancora in futuro”, ha detto Silvia Ortolani, Direttore Commerciale Esseoquattro

La nostra collaborazione con Unicam

La collaborazione tra Esseoquattro e l’Università di Camerino è attiva dal 2009 e ci consente di effettuare test di shelf-life degli alimenti conservati in Ideabrill, in modo da garantire i più alti standard qualitativi e la totale sicurezza del nostro prodotto di punta.

Grazie a QuaSiAl il concetto di sicurezza alimentare ha assunto un’importanza crescente per il Team della Rosa: ogni nostro prodotto viene studiato, testato, ottimizzato per garantire la massima soddisfazione del consumatore.

Contattaci subito per provare i packaging Ideabrill

Buste alimentari in carta per i formaggi
Buste alimentari in carta per i formaggi
Carte alimentari per i formaggi