Giornata mondiale della proprietà intellettuale, la storia dell’imballaggio magico: Ideabrill®

Il 26 aprile, si celebra la Giornata mondiale della proprietà intellettuale e per noi è un momento speciale perché ricordiamo l’imballo magico: Ideabrill®.


L’idea di questa giornata è nata con l’obiettivo di promuovere e far conoscere i diritti di proprietà intellettuale (brevetti, marchi, disegni industriali, i diritti d’autore, argomenti che riguardano molto da vicino chi, come noi, opera nel packaging), per riuscire a supportare l’innovazione e la creatività.

La storia di Ideabrill®, il packaging salvafreschezza

 

Il brevetto Ideabrill® nasce nel 2004 da un’idea di Giuseppe Ortolani, fondatore dell’azienda Esseoquattro. Da una sfida è nato l’imballaggio magico, un packaging che ha rivoluzionato il modo di confezionare gli alimenti.


Conserva più a lungo, si può termosaldare, favorisce la raccolta differenziata: grazie a queste caratteristiche  Ideabrill® negli anni ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui l’Oscar dell’imballaggio e il premio Cartè per innovazione e tecnologia.


Il segreto del successo di Ideabrill® è la continua ricerca della qualità e della sicurezza alimentare, che ne fanno non un semplice imballaggio, ma un prodotto che preserva le caratteristiche degli alimenti freschi, protegge dagli agenti esterni, mantiene la piega.


Per creare dei packaging sempre più efficaci è nata la collaborazione con l'Università di Camerino, che ha portato ulteriori migliorie e la nascita di nuovi prodotti come Biobrill® e Ideabrill Oil.


La ricerca di soluzioni capaci di migliorare la vita del consumatore e di tutelare la salute ed il benessere sono stati gli obiettivi delle sorelle Ortolani, titolari dell'azienda: "Ci sono state aziende che hanno cercato invano di imitare i nostri prodotti, ma fa parte del gioco quando si aprono nuove strade; a noi piace rispondere sempre con fatti concreti, continuando ad innovarci e ad anticipare i tempi nel mondo dello Smartpackaging."